Mar. Dic 6th, 2022

La visita di Xi Jinping nello Xinjiang

0Shares
Iscriviti alla newsletter del CeSEM

A cura di Giulio Chinappi

Tra il 12 e il 15 luglio, il presidente cinese Xi Jinping ha visitato la Regione Autonoma Uigura dello Xinjiang. Di seguito la traduzione del resoconto delle attività svolte dal presidente, pubblicato dall’agenzia stampa Xinhua.

Il presidente Xi Jinping ha sottolineato gli sforzi per attuare pienamente e fedelmente le politiche del Partito Comunista Cinese (PCC) per il governo dello Xinjiang nella nuova era, evidenziando la stabilità sociale e la sicurezza duratura come obiettivo generale.

Xi, anche segretario generale del Comitato centrale del PCC e presidente della Commissione militare centrale, ha fatto le osservazioni durante il suo viaggio di ispezione nella Regione Autonoma Uigura dello Xinjiang, nella Cina nord-occidentale, da martedì a venerdì.

Xi ha esortato lo sviluppo dello Xinjiang in una regione unita, armoniosa, prospera e culturalmente avanzata, con ecosistemi sani e persone che vivono e lavorano soddisfatte.

Durante il giro di ispezione, Xi si è recato a Urumqi, capitale della regione, e nelle città di Shihezi e Turpan, visitando un’università, un’area portuale internazionale, una comunità residenziale, musei, un villaggio e il Corpo di produzione e costruzione dello Xinjiang (XPCC), tra gli altri siti.

Durante una visita all’Università dello Xinjiang martedì pomeriggio, Xi ha appreso della sua storia e del suo sviluppo e dei suoi sforzi nel coltivare talenti e promuovere gli scambi tra diversi gruppi etnici. Xi ha anche ascoltato un briefing degli studenti che avevano condotto uno studio sul campo.

Xi ha affermato che, in quanto Paese multietnico unificato, la Cina vanta relazioni armoniose tra i suoi diversi gruppi etnici intrecciatiHa affermato che tutti i gruppi etnici godono di uguaglianza, unità e progresso sotto il sistema socialista, sottolineando che le teorie e le politiche del Partito riguardanti i gruppi etnici sono solide e hanno prodotto l’effetto desiderato. Ha chiesto di promuovere la ricerca sulle questioni fondamentali della comunità per la nazione cinese.

Xi ha detto che, nel coltivare il talento, è essenziale promuovere la virtù. Ha chiesto all’università di evidenziare i suoi vantaggi e le sue caratteristiche uniche, promuovere un team di insegnanti di alto livello e migliorare le sue capacità di ricerca e innovazione.

Durante la visita all’area portuale terrestre internazionale di Urumqi, Xi ha notato che lo Xinjiang si è trasformato da un entroterra relativamente chiuso in una prima linea di apertura, poiché il Paese sta promuovendo l’espansione dell’apertura, lo sviluppo delle regioni occidentali e la costruzione congiunta della Belt and Road.

Xi ha sottolineato di portare avanti la costruzione dell’area centrale della cintura economica della Via della Seta e di incorporare la strategia di apertura regionale dello Xinjiang nel piano generale del Paese di apertura verso ovest.

Xi ha sottolineato l’importanza di innovare il sistema per un’economia aperta, promuovere la costruzione di grandi corridoi di apertura, utilizzare meglio i mercati e le risorse nazionali e internazionali e servire attivamente e integrarsi nel nuovo modello di sviluppo.

Ha anche chiesto di sostenere la politica dinamica zero-Covid, chiedendo una risposta mirata al Covid-19 che sia conveniente per il popolo.

Mercoledì mattina, Xi ha visitato la comunità residenziale di Guyuanxiang nel distretto di Tianshan a Urumqi, in cui le persone appartenenti a gruppi di minoranze etniche rappresentano oltre il 95% del totale dei residenti.

L’educazione della raffinata cultura tradizionale cinese per i giovani in tenera età aiuterà a gettare solide basi per portare avanti la raffinata cultura tradizionale cinese, ha detto Xi dopo aver visto uno spettacolo di bambini.

L’unità etnica è l’ancora di salvezza di tutti i gruppi etnici nel Paese e tutti i gruppi etnici nello Xinjiang sono membri inseparabili della grande famiglia della nazione cinese, ha detto Xi mentre visitava la casa di un residente locale, chiedendo di amare la stabilità e l’unità che sono già stati raggiunti.

Xi ha sollecitato gli sforzi per sfruttare appieno il ruolo primario delle organizzazioni del Partito a livello comunitario per garantire che tutti i gruppi etnici siano come fratelli e sorelle che si aiutano a vicenda.

Xi ha visitato il Museo della Regione Autonoma Uigura dello Xinjiang e ha assistito a uno spettacolo dell’epopea della minoranza etnica kirghisa Manas al museo. La civiltà cinese è vasta e profonda e ha una lunga storia che risale all’antichità, ha affermato Xi, chiedendo sforzi per preservare e trasmettere meglio il patrimonio culturale immateriale e per portare avanti le belle culture tradizionali di tutti i gruppi etnici.

Visitando la città di Shihezi mercoledì pomeriggio, Xi ha elogiato i contributi indelebili dell’XPCC alla promozione dello sviluppo, dell’unità etnica, della stabilità sociale e della sicurezza delle frontiere dello Xinjiang.

L’XPCC gode di un alto grado di meccanizzazione agricola e di buone condizioni per la produzione agricola su larga scala e il funzionamento industrializzato, ha affermato Xi, esortando l’XPCC a svolgere un ruolo maggiore nel garantire la sicurezza alimentare del Paese e la fornitura di importanti prodotti agricoli.

Xi ha chiesto di rafforzare la scienza e la tecnologia agraria e il supporto delle attrezzature per sviluppare prodotti e industrie agricole competitivi alla luce delle condizioni locali e promuovere lo sviluppo verde ed efficiente dell’agricoltura e dell’allevamento.

Definendo lo status strategico dell’XPCC “insostituibile”, Xi ha espresso la speranza che l’XPCC svolga appieno il suo ruolo di stabilizzatore per la sicurezza delle aree di confine, crogiolo per riunire persone di tutti i gruppi etnici e area esemplare per forze di produzione avanzate e cultura.

Visitando la città di Turpan giovedì, Xi ha visitato Grape Valley, un villaggio locale, e le rovine di Jiaohe.

Ha sottolineato gli sforzi per trovare un giusto equilibrio tra sviluppo economico e sociale e protezione eco-ambientale, consolidare e basarsi sui risultati ottenuti nell’eliminazione della povertà, compiere solidi progressi nella rivitalizzazione rurale e rafforzare la conservazione e l’uso del patrimonio culturale.

Venerdì mattina, Xi ha ascoltato i rapporti di lavoro del comitato regionale del Partito, del governo regionale e dell’XPCC e ha riconosciuto i progressi nello Xinjiang.

Il sostegno del popolo è il fattore più importante per mantenere la stabilità a lungo termine nello Xinjiang, ha affermato Xi, sollecitando misure per garantire che la stabilità sia mantenuta in conformità con la legge e su base regolare.

Xi ha sottolineato la promozione di un forte senso di comunità per la nazione cinese, promuovendo scambi, interazioni e integrazione tra diversi gruppi etnici e aiutandoli a rimanere strettamente uniti come i semi di un melograno che si uniscono.

Xi ha sottolineato la necessità di migliorare la capacità di governo degli affari religiosi e realizzare il sano sviluppo delle religioni.

Dovrebbero essere compiuti maggiori sforzi per sostenere il principio secondo cui l’Islam in Cina deve essere di orientamento cinese e per adattare le religioni alla società socialista, ha affermato.

I normali bisogni religiosi dei credenti dovrebbero essere assicurati e dovrebbero essere uniti strettamente attorno al Partito e al governo, ha aggiunto Xi.

Sottolineando l’importanza dell’identità culturale, Xi ha chiesto di educare e guidare le persone di tutti i gruppi etnici per rafforzare la loro identificazione con la madrepatria, la nazione cinese, la cultura cinese, il PCC e il socialismo con caratteristiche cinesi.

I risultati dello sviluppo dovrebbero favorire maggiormente il benessere del popolo e raccogliere il sostegno del popolo, ha affermato Xi, chiedendo sforzi per accelerare lo sviluppo di alta qualità dell’economia della regione, creare ulteriormente opportunità di lavoro e migliorare il meccanismo a lungo termine per lo sviluppo sostenibile nelle aree rurali.

Ha esortato lo Xinjiang a intensificare gli sforzi contro l’inquinamento e a rimanere fermo sulle linee rosse per la conservazione ecologica.

Ha anche invitato lo Xinjiang ad aprirsi ulteriormente e promuovere lo sviluppo dell’area centrale della cintura economica della Via della Seta.

Le autorità del Partito devono esercitare un autogoverno pieno e rigoroso, ha affermato Xi, aggiungendo che la regione dovrebbe ottimizzare le strutture degli organi di leadership e dare pieno gioco ai ruoli dei quadri etnici.

Xi ha esortato l’XPCCC a svolgere un ruolo più importante nella realizzazione degli obiettivi generali dello Xinjiang e a promuovere il suo sviluppo integrato con i settori civili.

Ha anche chiesto maggiori sforzi nel distribuire i sussidi allo Xinjiang.

Prima dell’incontro di venerdì, Xi ha incontrato rappresentanti di funzionari attuali e in pensione a diversi livelli nella regione, alti funzionari dell’XPCC e funzionari dei dipartimenti competenti, e rappresentanti di diversi gruppi etnici e settori, quadri che lavorano su programmi di aiuto, forze dell’ordine ufficiali e patrioti dei circoli religiosi.

Venerdì mattina, Xi ha anche incontrato ufficiali militari e truppe di stanza nella regione.

0Shares