Dom. Set 26th, 2021

COMUNICATO STAMPA

Iscriviti alla newsletter del CeSEM

Nei giorni scorsi, il Centro Studi Eurasia Mediterraneo è stato oggetto di alcuni vergognosi e ridicoli attacchi condotti a mezzo stampa tramite media nazionali e internazionali, basati su affermazioni e ricostruzioni menzognere, diffamatrici e senza alcun profilo scientifico (a partire da quello personale dei loro estensori) con l’unico obiettivo di infangare l’inattaccabile rapporto “Xinjiang: caprie la complessità, costruire la pace” (pubblicato sul nostro sito internet in collaborazione con altri centri studi).

Senza addentrarsi nel tedioso gioco delle precisazioni, visto che in questo caso gli attacchi esulano da qualsiasi riscontro reale e riportano fatti e avvenimenti semplicemente falsi, il Centro Studi Eurasia Mediterraneo si limita a chiarire che

il Prof. Claudio Mutti, direttore della Rivista di studi geopolitici “Eurasia”, non ha alcun legame diretto o indiretto con il Centro Studi Eurasia Mediterraneo associazione culturale e di promozione sociale, non facendo il prof. Mutti parte né dei  fondatori del CeSEM né del suo organigramma né dei suoi collaboratori. 

Quanto alle gravi e menzognere affermazioni/ricostruzioni riportate in tali articoli, il Centro Studi Eurasia Mediterraneo, al fine di tutelare l’onorabilità dei propri iscritti, ha dato mandato ai suoi legali di verificare la sussistenza di eventuali reati e di procedere legalmente contro gli estensori degli articoli e contro chiunque, direttamente o indirettamente venga ritenuto responsabile della diffusione di tali calunnie.