Asrie lancia il progetto “Focus Sicurezza Libia”

Focus-Sicurezza-Libia-banner

articolo originale: http://www.asrie.org/associazione/asrie-lancia-il-progetto-focus-sicurezza-libia/

Prende il via oggi lunedì 23 febbraio 2015 il progetto “Focus SICUREZZA LIBIA” ideato da ASRIE – Associazione di Studio, Ricerca ed Internazionalizzazione in Eurasia ed Africa, in collaborazione con il CeSEM – Centro Studi Eurasia Mediterraneo, il cui fine è quello di analizzare e studiare l’attuale quadro socio-politico ed economico del paese nord africano e di prevedere possibili scenari futuri alla luce degli ultimi eventi che stanno caratterizzando la Libia e che coinvolgono direttamente l’Italia.

La Primavera Araba aveva dato nuove speranza alla Libia e al desiderio di democratizzazione ed apertura politica del paese dopo la lunga dittatura di Gheddafi; attualmente, complice un quadro regionale instabile caratterizzato dall’incapacità di alcuni paesi dell’area di perseguire il processo democratico ed una situazione interna che vede opposte le diverse tribù e fazioni presenti sul territorio libico, il vuoto di potere che si è andato a creare rappresenta una grande minaccia perché potrebbe favorire l’affermazione del Califfato Islamico nel paese e minacciare direttamente l’Italia e l’Europa.

Il progetto quindi si prefigge di studiare ed analizzare le seguenti tematiche o topics:

Country Profile Libia: particolare attenzione verrà data alla struttura politica interna del paese. L’aspetto legislativo, la composizione tribale, saranno elementi utili per comprendere la successiva frammentazione della Libia e riconoscere gli attori interni coinvolti (Governo di Tobruk, Governo di Tripoli, Stato Islamico, gruppi terroristici jihadisti locali, le tribù)

Studio delle relazioni internazionali: quali sono le attuali relazioni Italo-Libiche, in special modo nei settori sicurezza, migrazione, energia e commercio, ed in che modo l’Italia potrà contribuire al processo di stabilizzazione nazionale libico? Quali sono gli attori esterni coinvolti a livello regionale (Turchia, Egitto, Algeria) ed internazionale ( Qatar, Turchia, Emirati Arabi, Stati Uniti, Unione Europea, Cina)?
Sicurezza: quali potrebbe essere le ripercussioni della destabilizzazione in Libia a livello regionale e quali minacce si celano per l’Italia?

Risorne naturali: analisi del settore degli idrocarburi libico e la relativa incidenza sugli interessi delle compagnie internazionali e dei paesi dell’area europea; presentazione delle risorse idriche della Libia e del loro possibile sfruttamento per lo sviluppo economico nazionale

Attualmente l’Associazione ed il CeSEM hanno istituito un gruppo di lavoro il cui compito sarà quello di coordinare ed approfondire le tematiche prese in oggetto; chiunque fosse interessato ad avere maggiori informazioni sul progetto “Focus SICUREZZA LIBIA” e chiunque volesse partecipare fornendo un contributo personale può contattare la Segreteria di ASRIE all’indirizzo di posta elettronica info@asrie.org e cpeurasia@gmail.com.

Associazione ASRIE