Prato, il CeSEM ospite del Polo Universitario

Lo scorso 16 maggio, il Polo Universitario Città di Prato (PIN) ha salutato il seminario conclusivo del corso CEDIC (Cultura, Economia e Diritto nei processi di Internazionalizzazione verso la Cina) del 2014. Giunto ormai alla sua quinta edizione, questo master di alta formazione rappresenta un fiore all’occhiello per la Facoltà di Economia dell’Università degli Studi di Firenze, capace di attrarre non solo gli studenti dell’Ateneo provenienti dai diversi corsi delle scienze aziendali, giuridiche e politiche ma anche imprenditori o avvocati già presenti nel mondo del lavoro e a vario titolo impegnati nell’ambito delle relazioni commerciali con la Repubblica Popolare Cinese.

Coordinato dal direttore del CEDIC, Daniela Toccafondi, e sviluppato dal Prof. Simone Guercini, l’incontro ha registrato la consegna

degli attestati finali, conseguiti dagli studenti nel corso dell’anno. Numerose le autorità istituzionali locali che hanno voluto porgere le proprie congratulazioni agli artefici di questo ennesimo successo targato PIN, tra le quali Vinicio Biagi, per la Regione Toscana, Rita Pieri, Assessore alla Pubblica Istruzione del Comune di Prato, e Fabia Romagnoli, Presidente della Fondazione Cassa di Risparmio di Prato.

Tra gli ospiti “esterni” hanno preso

 la parola Yang Han, Segretario del Consolato della Repubblica Popolare Cinese a Firenze, che ha presentato la situazione economica cinese, la linea diplomatica di Pechino e il livello dei rapporti sino-italiani, ed Andrea Fais, collaboratore del quotidiano cinese “Global Times” e del CeSEM per l’area eurasiatica, che ha introdotto la recente pubblicazione La Via della Seta. Vecchie e nuove strategie globali tra la Cina e il bacino del Mediterraneo in un’omonima relazione, affrontando a grandi linee i temi geopolitici e culturali alla base del ritrovato ruolo cinese nello scenario internazionale. L’intervento finale del Prof. Guercini ha calamitato l’attenzione del pubblico per la perizia con cui ha evidenziato lo sviluppo recente di una nuova classe media cinese e le sue principali ripercussioni sul piano della domanda e dell’offerta.